Formaggio magro: vizio o virtù?

Il formaggio magro non esiste: questo pensiero comune è infondato. Purtroppo spesso questo tipo di alimento è uno di quelli spesso demonizzati a torto, soprattutto quando si segue uno stretto regime alimentare.

Cerchiamo di capire come vengono suddivisi e categorizzati i formaggi e anche perchè è salutare coniugare il formaggio magro con l’attività sportiva.

formaggio-magro-vizio-o-virtu-fitness-italia-6

Formaggio grasso, formaggio semigrasso e formaggio magro

I formaggi appartengono ad una determinata categoria in base alla quantità di sostanze grasse che contengono:

  • formaggio grasso: ha una percentuale di sostanza grassa maggiore del 35%.
  • formaggio semigrasso: ha una percentuale di sostanza grassa inclusa in un intervallo che va dal 20% al 35%.
  • formaggio magro: ha una percentuale di sostanza grassa più bassa del 20%.

Quindi il formaggio magro è quello più indicato se si vuole coniugare dieta e fitness anche se, chiaramente, il contenuto di grassi resta piuttosto alto rispetto ad altre fonti proteiche come i legumi.

formaggio-magro-vizio-o-virtu-fitness-italia-4

Cosa posso considerare formaggio magro, formaggio semigrasso e formaggio grasso?

La suddivisione del formaggio si riferisce al nucleo secco dell’alimento, ovvero completamente disidratato. Sembrerà sorprendente ma la mozzarella, indicata come formaggio magro tra i più conosciuti, in realtà è un formaggio grasso.

  • Formaggio magro: cagliate magre, latticini totalmente scremati, ricotta scremata.
  • Formaggio semigrasso: grana e formaggi duri di montagna.
  • Formaggio grasso: mozzarella, caciocavallo, provolone, caprino.

Questi sono solo alcuni esempi anche perché i formaggi che abbiamo in Italia, oltre ad essere molto buoni, sono davvero numerosi. Siamo dei gran consumatori di formaggio anche se, a voler essere pignoli per non rovinarci la linea, dovremmo consumare in modo particolare fiocchi di latte e ricotta.

formaggio-magro-vizio-o-virtu-fitness-italia-3

Le proprietà nutritive del formaggio magro

Le proprietà nutritive del formaggio magro sono davvero benefiche per il nostro organismo in quanto nel formaggio sono contenuti i principali nutrienti del latte: proteine nobili, calcio, fosforo e vitamina A.

L’aspetto negativo della medaglia sono i grassi saturi presenti che fanno alzare i livelli di colesterolo. Motivo per cui occorre consumare formaggio magro con parsimonia.

formaggio-magro-vizio-o-virtu-fitness-italia-1

Un formaggio magro adatto anche agli sportivi: i fiocchi di latte

Tra i formaggi merita sicuramente la nostra attenzione il formaggio magro fiocchi di latte. Si tratta di un formaggio fresco composto da latte scremato e crema di latte. L’alimento vanta una particolare leggerezza senza dover rinunciare al gusto. Andiamo a vedere caratteristiche di questo formaggio magro più nel dettaglio:

  • Ipocalorico: i fiocchi di latte hanno un apporto calorico inferiore alle 100 calorie per 100 grammi di prodotto.
  • Saziante: il formaggio magro in questione ha un elevato potere saziante.
  • Versatile: i fiocchi di latte possono essere utilizzati in maniera creativa in molte ricette.
  • Nutriente: ottima fonte di proteine e calcio.

I fiocchi di latte vanno bene anche nella colazione bodybuilding.

formaggio-magro-vizio-o-virtu-fitness-italia-2

Una rapida occhiata alle calorie di altri formaggi magri

Nei supermercati c’è l’imbarazzo della scelta per le varie tipologie di formaggio magro. Ecco quindi una lista esaustiva per avere una rapida idea delle calorie contenute nei vari formaggi prendendo a campione 1 etto di prodotto:

  • Ricotta scremata – 136 calorie
  • Quark – 159 calorie
  • Philadelphia light – 160 calorie
  • Stracchino light – 175 calorie

Oltre a quelli citati, se si è intolleranti al lattosio, magari si può considerare l’alternativa delle mozzarelle di riso.

Invece, se si vuole mantenere una forma fisica perfetta e non inficiare gli allenamenti, bisogna stare alla larga da formaggi come burrata, emmental, gorgonzola, provolone, asiago e fontina: sono tutte bombe caloriche da 400 calorie per etto.

Light equivale a formaggio magro?

Attenzione a quando magari scegliete ad occhi chiusi un formaggio, pensando che sia magro solo perchè riporta la dicitura light sulla confezione. Spesso la dicitura light non equivale a formaggio magro. Light indica che siete davanti ad una versione più leggera di quel prodotto stesso che, in percentuale, ha meno grassi rispetto allo standard.

Il problema è che se lo standard rientra tra i formaggi grassi, pur con il 20% di grassi in meno, resta comunque un formaggio grasso.

Dieta e fitness e formaggio magro

In conclusione si può benissimo coniugare dieta e fitness con il formaggio magro indipendentemente da quale sia il proprio biotipo: somatotipo endomorfo, somatotipo ectomorfo, somatotipo mesomorfo.

Leggi anche l’articolo: Quali sono le differenze tra allenamenti multifrequenza e allenamenti monofrequenza?

AVVERTENZA – I contenuti degli articoli di questa rivista non hanno valore prescrittivo, ma solo informativo e culturale. Tutti i nostri consigli e suggerimenti vanno sempre sottoposti all’approvazione del proprio medico.

*NOTA INFORMATIVA SUGLI INTEGRATORI ALIMENTARI Leggere attentamente l’etichetta apposta sul prodotto. In ogni caso richiedi il parere del medico o del farmacista. Il prodotto è controindicato nei casi di patologia epatica, renale, in gravidanza e al di sotto dei 12 anni. Gli integratori non sono da intendersi come sostituti di una dieta variata. Non superare la dose consigliata. Tenere fuori dalla portata dei bambini al di sotto dei 3 anni di età.

Condividi

Related Posts