Food

Tutti i tipi di latte vegetale: scopriamoli insieme

In commercio si possono trovare numerosi tipi di latte, da quelle vaccino, a quelle privi di lattosio fino ad arrivare a quelle vegetali. Il latte vegetale è adatto per chi soffre di intolleranza al lattosio e per chi segue un’alimentazione vegana. Infatti sono prive di lattosio, colesterolo e proteine di derivazione animale. Utili perciò anche per coloro che soffrono di determinate patologie o hanno problemi di colesterolo.

Vengono utilizzati non solo in sostituzione del latte vaccino ma anche in ricette particolari sia dolci che salate e nella preparazione di numerosi prodotti vegani come: yogurt, formaggi, panna ecc.

Ecco alcuni esempi di tipi di latte vegetale:

  • Latte di mandorla
  • Latte di soia
  • Latte di cocco
  • Latte di riso
  • Latte di avena

In base al tipo di latte vegetale che scegliamo le loro proprietà nutritive, le calorie e la quantità di proteine cambiano. In molti di essi vengono anche aggiunti micronutrienti come: calcio, vitamine ecc.

In questo articolo parleremo dei tipi di latte vegetali, le loro proprietà e benefici che possiamo trarre da esse.

Latte di riso

Il latte di riso viene ottenuto facendo macerare i chicchi di riso in acqua, successivamente vengono aggiunti degli enzimi e infine pressato. Il liquido ottenuto viene filtrato e arricchito di addensanti. è prevalentemente composto da carboidrati, contiene circa 10/12 g di carboidrati per 100ml di bevanda. 

Ha le seguenti proprietà:

  • Privo di grassi saturi e colesterolo: possiede grassi polinsaturi
  • Ha una quantità molto bassa di proteine
  • Contiene fibre, vitamine (A,B,D) e minerali
  • Ricco di zuccheri semplici: rendendola una bevanda energetica e facile da digerire.

Chi consuma il latte di riso dovrebbe prestare attenzione a limitare l’apporto di carboidrati durante gli altri pasti. Inoltre può risultare non adatto a chi soffre di diabete dovuta alla sua elevata quantità di zuccheri semplici che tendono ad alzare la glicemia. Questo la rende anche una bevanda da consumare con moderazione in caso di obesità e sovrappeso.

Latte di soia

Il latte di soia viene ricavato macinando o frullando in acqua i semi di soia precedentemente lasciati macerare in acqua, ha un sapore particolare e spesso la possiamo trovare in versione aromatizzata. 

Possiede le seguenti proprietà:

  • Ricco di omega 3: una tipologia di grasso polinsaturo
  • Povera di grassi e priva di colesterolo: bensì ricca di grassi insaturi
  • Ricco di proteine
  • Contiene fibre e vitamine
  • Ricco di minerali: come il ferro
  • Riduce i livelli di colesterolo LDL (cattivo)
  • Non contiene zuccheri

Latte di mandorle

Ricavato dall’infusione e spremitura in acqua delle mandorle tritate. La mandorla inoltre è un frutto secco ricco di preziosi nutrienti e la bevanda che possiamo ricavare da essa possiede le seguenti proprietà:

  • Dissetante: se servito freddo durante la stagione estiva. 
  • Ricco di grassi polinsaturi
  • Contiene acidi grassi e antiossidanti: come la vitamina E
  • Rallenta l’invecchiamento cellulare
  • Contiene fibre e minerali

Latte di avena

Questa tipologia di latte deriva dall’avena, un cereale conosciuto per la sua capacità di ridurre i livelli di colesterolo LDL. 

Il latte di avena ha le seguenti proprietà:

  • Limitato contenuto di grassi
  • Contiene fibre e vitamina E e B.
  • Possiede acido folico
  • Ricco di zuccheri semplici
  • Ha una quantità ridotta di di proteine
  • Non contiene colesterolo 

Latte di cocco

Questa tipologia di latte viene spesso utilizzata nelle preparazioni di alcune ricette sia dolci che salate. Possiede circa 230 kcal per 100ml, particolarmente calorico dovuto al suo contenuto di grassi saturi, infatti è consigliabile consumarlo con moderazione. Viene estratto dalla spremitura della polpa grattugiata del cocco ed ha le seguenti proprietà:

  • Ricco di fosforo e potassio
  • Contiene zuccheri semplici
  • Ricco di vitamine B e C
  • Ricco di sali minerali e flavonoidi.
  • Non contiene colesterolo
  • Ricco di grassi saturi
  • Previene le malattie cardiovascolari
  • Possiede una discreta quantità di fibre: contribuisce infatti ad aumentare il senso di sazietà.

Sono molteplici gli usi del latte di cocco, come ad esempio:

  • Antisettico naturale: ad azione antibatterica e antivirale.
  • Emolliente e calmante: contro scottature solari, se applicata sulla pelle riduce la sensazione di bruciore.
  • Rimuove il trucco delicatamente: aggiungendo un po’ di olio d’oliva.
  • Utile nella preparazione di maschere per capelli: nutre in profondità i capelli rendendoli morbidi e setosi.

Bisogna prestare attenzione prima dell’acquisto, di un qualsiasi tipo di latte vegetale, che non abbia zuccheri aggiunti negli ingredienti. Se non si soffrono di patologie o intolleranze al lattosio, i latti vegetali possono essere consumati per variare la nostra alimentazione e non da utilizzare come totale sostituzione del latte vaccino, poiché il latte vaccino ha numerose proprietà nutritive che sono utili al nostro organismo.

Iscriviti alla newsletter