Salute

Quanti pasti fare durante il giorno

Spesso sentiamo dire che per mantenere il metabolismo attivo bisogna fare 5 pasti al giorno, di cui 3 principali e 2 spuntini, oppure che per perdere peso è preferibile digiunare.

Sono tante le opinioni contrastanti in merito alla frequenza dei pasti e quanti pasti al giorno fare.

Una cosa è certa, è più importante ciò che mangiamo rispetto alla frequenza stessa dei pasti. L’importante è fare pasti bilanciati e composti da tutti i macronutrienti ossia carboidrati, proteine e grassi.

Mangiare più volte al giorno non ci aiuterà a perdere peso se poi quello che assumiamo rientra nelle calorie di cui abbiamo bisogno. La perdita di peso avviene quando si ha un deficit calorico abbinato ad un allenamento specifico.

In questo articolo vedremo quanti pasti fare al giorno e cercheremo di dare una risposta ad alcuni dubbi che si sentono dire molto spesso in giro.

Mangiare più volte al giorno aumenta il metabolismo?

Il metabolismo basale aumenta con la digestione dei pasti ma tutto dipende dalle calorie che assumiamo. Inoltre alcune ricerche affermano che mangiare più volte al giorno non è un metodo valido se si vuole perdere peso. 

Fare la colazione è importante?

Anche la colazione è uno degli argomenti che viene molto discusso. Non esiste nessuna prova scientifica che affermi che consumare la colazione appena alzati sia così di fondamentale importanza per l’organismo. È preferibile ascoltare il proprio corpo e scegliere se si ha voglia di fare o meno la colazione. 

Se invece decidiamo di allenarci a stomaco vuoto il discorso cambia, perché in quel caso è preferibile scegliere un allenamento a bassa intensità. Abbiamo un articolo riguardo all’allenamento a digiuno e ai suoi benefici.

Saltare i pasti, si o no?

Mangiare di meno può rallentare il nostro metabolismo, sia che si voglia saltare i pasti che no, ma non ferma la perdita di peso. Ricordiamoci però che questo non significa che dobbiamo mangiare più spesso, anche perché per colpa di questo tipo di ragionamento molte persone finisce per mangiare più del dovuto e così rovinare la dieta.

Restringere le calorie per lunghi periodi inoltre è sconsigliato poiché con il tempo può portare a disturbi alimentari.

Quanti pasti fare al giorno?

Siamo noi a decidere quanti pasti fare al giorno e con quale frequenza. Bisogna provare e così vedere se fa al caso nostro mangiare meno o più volte al giorno.

Mangiare meno pasti al giorno può essere utile se:

  • Vogliamo pensare di meno al cibo ma assumere le calorie giuste.
  • Abbiamo problemi di digestione, una pausa più lunga tra un pasto e l’altro può aiutarci a digerire meglio i cibi.
  • Non perdiamo peso nonostante la riduzione delle calorie.
  • Fare piccoli pasti non fa per noi.

In questi casi molte persone tendono a scegliere il digiuno intermittente. Lo sconsigliamo solo nel caso si soffrano di malattie come il diabete, chi soffre di disturbi alimentari, ai minori e donne in gravidanza.

Mangiare invece più volte al giorno con pasti piccoli è utile se:

  • Vogliamo aumentare il nostro peso e non riusciamo ad assumere tante calorie in un unico pasto.
  • Svolgiamo un lavoro che ci tiene attivi per lunghi periodi e di conseguenza ci fa consumare tante calorie.
  • Siamo atleti e dobbiamo mangiare in un determinato modo in base alla frequenza dei nostri allenamenti.
  • Avvertiamo spesso il senso di fame.

Non esiste una regola generale sulla frequenza dei pasti, bisogna fare affidamento al nostro senso di fame e capire quando si tratta di fame vera e non quella dettata da determinati stati emotivi. Se non avvertiamo fame non siamo tenuti a mangiare in determinati orari. 

Bisogna scegliere il metodo che possa andare bene a noi, al nostro stile di vita e in base ai nostri obiettivi.

Iscriviti alla newsletter