News di Settore

Letture interessanti per il fitness

Imprenditori non si nasce, si diventa

Cosa significa essere imprenditori e, soprattutto, quali sono le principali difficoltà a cui ci si deve preparare una volta che la decisione di fondare un’impresa è stata presa? In questo testo, l’autore, forte della sua esperienza consulenziale e, precedentemente, bancaria, cerca di fornire qualche interessante risposta, rivolgendosi, con uno stile molto concreto e per nulla accademico, direttamente ai conduttori di PMI (con particolare attenzione alle piccole e micro imprese). I rapporti di amore/odio con le banche rappresentano un argomento di grande rilevanza, e vengono affrontati con spirito propositivo, tentando di fornire numerosi suggerimenti per risultare vincenti. Un ulteriore focus è quello sull’autoconsapevolezza imprenditoriale, per accompagnare l’azienda verso un circolo virtuoso di miglioramento che la porti, dunque, a essere capace di produrre risultati positivi e a risultare in equilibrio dal punto di vista economico, patrimoniale e finanziario. Gli argomenti trattati sono molteplici, tutti strettamente interconnessi e vengono affrontati con stile fluido, colloquiale e ricco di esemplificazioni concrete, tratte dall’esperienza dell’autore: dalla redazione di un business plan alla “centrale rischi”, passando per la finanza agevolata, i rating e l’analisi di bilancio. In questa nuova edizione l’autore, alla luce di quanto accaduto con la crisi da COVID-19, ha aggiunto un intenso capitolo per riflettere sulla gestione d’azienda quando le condizioni esterne diventano estreme e imprevedibili.
L’impresa di essere imprenditori, di Marco Massari, PM Edizioni, 18 euro

Conoscere per gestire al meglio

“Tutti i numeri del fitness” è il primo manuale operativo per centri fitness e wellness scritto in un linguaggio semplice e concreto per aiutare i titolari e i manager a definire quali numeri e indicatori misurare e analizzare per avere il controllo di gestione dell’attività e raggiungere gli obiettivi economici desiderati anche senza essere esperti in economia. Scoprirete perché, soprattutto per un’attività geolocalizzata come quella del fitness, non potete concentrarvi solo sul marketing per l’acquisizione di nuovi clienti bensì monitorare costantemente la produttività e gli indici di performance del settore commerciale e tecnico, conoscere bene i vostri clienti, la loro frequenza e gli indici di fidelizzazione per incrementare i vostri margini di guadagno. La crescente competizione e le difficoltà di questo particolare momento storico, ci impongono anche di avere una gestione particolarmente meticolosa dei costi, dei budget previsionali e dei flussi finanziari. In 25 anni di lavoro in questo settore ho imparato soprattutto che “non puoi migliorare ciò che non misuri”. Per questo “Tutti i numeri del fitness” è uno strumento indispensabile per orientare l’imprenditore nelle corrette decisioni e azioni quotidiane: scoprirete la differenza tra gestire il vostro centro come società sportiva o commerciale; come definire gli obiettivi economici e monitorarli quotidianamente; come strutturare un reparto commerciale e misurare quotidianamente la sua produttività e i principali indicatori di performance; come scegliere il target grazie all’analisi dei vostri clienti e avere utili informazioni per il vostro marketing; come analizzare gli ingressi, le frequenze e gli indici di fidelizzazione; come misurare la produttività delle vostre sala corsi e sala fitness con specifici indici di produttività degli istruttori. E ancora come costruire il vostro conto economico profittevole e controllare tutte le uscite per centro di costo migliorando il cash flow aziendale; come usare specifici strumenti per preventivare il costo delle risorse umane e monitorarlo costantemente con relativi budget.
Tutti i numeri del fitness. Il controllo di gestione per centri fitness e wellness, di Patrizio Viani, Strategy 4 fitness, 27 euro

Questo è il marketing. Non puoi essere visto finché non impari a vedere

Seth Godin è un esperto di marketing e comunicazione, classe 1979, dopo una laurea in informatica e filosofia ha conseguito un Master in business administration alla prestigiosa Stanford Graduate School of Business. È autore di circa una ventina di volumi in cui si occupa di marketing virale e comunicazione efficace. Sono tradotti in oltre 35 lingue e ha venduto milioni di copie nel mondo. In questo libro, che vanta ottime recensioni anche da parte di: The Financial Times, Il Sole 24 ORE e altre testate di settore, Godin si occupa di come usare il marketing per risolvere i problemi della gente. Invita a non usare le classiche mezze verità, e mette in guardai dall’uso semplicistico degli strumenti di comunicazione messi a disposizione dalle nuove tecnologie. È ora di smetterla di inondare di spam le caselle di posta dei clienti -dice Godin- e sentirsi in colpa per il proprio lavoro. È ora di smetterla di confondere le metriche dei social media con le autentiche relazioni. È ora di smetterla di spendere soldi per rubare un minuto di attenzione al cliente. Fare marketing vuol dire migliorare il mondo. Il vero marketing affonda le sue radici nella generosità, nell’empatia e nella partecipazione emotiva. Fare buon marketing significa identificare la più piccola nicchia di mercato capace di sostenere il proprio business. Costruire fiducia e consenso. Adottare le narrazioni già in uso tra i propri clienti. Trovare il coraggio di creare e alleviare la tensione. E soprattutto dare agli altri strumenti, storie e percorsi che li aiutino a raggiungere i propri obiettivi.
Di Seth Godin, ROI edizioni, 253 pagine, 24 euro

Cardio marketing

Patrizia Menchiari è laureata in economia e commercio, si occupa di strategie di marketing, ed è formatrice in ambito universitario, aziendale, e speaker di eventi in tutta Italia. In questo libro parte dall’assunto che conquistare nuovi clienti è sempre più costoso e difficile. E non basta più soddisfarli per averne tanti e fedeli: per trasformarli in fan e testimonial entusiasti bisogna farli innamorare! Come? L’autrice propone sei strategie relazionali il cui acronimo è “cardio”. “Coinvolgi”: emoziona il tuo pubblico, fallo partecipare e rendilo protagonista. “Ascolta”: prima di fornire risposte e soluzioni, scopri quali sono i veri bisogni da soddisfare. “Racconta”: per cosa sei diverso da tutti i concorrenti? Mettici la faccia e trasmettilo, in modo trasparente e autentico. “Delizia”: vuoi far esclamare wow al cliente? Fagli vivere una customer experience sorprendente! “Impara”: l’innovazione richiede formazione continua. “Orienta”: ispira e motiva clienti e team con idee, valori e scelte. Per ognuna di esse sono illustrate esperienze di successo replicabili dal piccolo artigiano così come dal produttore industriale. Il testo illustra un approccio pragmatico che porta risultati: l’unico vantaggio competitivo sostenibile è farsi rispettare, amare e scegliere ogni giorno. Una prospettiva diversa di guardare le cose, perché ripetere quelle già in uso aspettandosi risultati differenti, è perlomeno ingenuo.
Di Patrizia Menchiari, Flaccovio editore, 300 pagine, 29 euro

Lascia un commento e partecipa alla discussione

Iscriviti alla newsletter