Sport in Palestra

In forma con il ballo

La danza è entrata da tempo nei corsi fitness proponendo una fusione di stili ed espressioni. Ma senza rinunciare a un work out efficace.

Fino a qualche anno fa le palestre offrivano corsi di aerobica, step, body work. La ginnastica a ritmo di musica seguiva una sua disciplina, delle regole precise. Il ritmo era cadenzato, braccia e gambe dovevano sollevarsi o abbassarsi con movimenti controllati. L’allenamento esigeva una colonna sonora adatta, musica dance dai battiti più o meno veloci a seconda della fase della lezione. La coreografia tracciava un percorso lineare e coerente, senza sbavature o deviazioni. Poi, un poco alla volta, tra un salto e un sollevamento di pesetti, si è incominciato a intrufolare un accenno di mambo, un timido tentativo di ruotare il bacino più sinuosamente, un passo di chassé. Anche la musica di accompagnamento ha iniziato a differenziarsi e ad alternare melodie da discoteca a sonorità più calienti, dal sapore latino, orientale, o africano. Gli istruttori, sull’onda delle trascinanti tendenze d’oltreoceano e di una diffusa voglia di sperimentare e abbracciare nuovi stili, hanno così dato il via a una piccola rivoluzione nel fitness. Insieme ai corsi tradizionali, si sono affacciate nei programmi delle palestre, classi di aerobica latina, zumba, latin-step, tangostep, bollywood, danza del ventre.

E oggi la contaminazione dei linguaggi non fa che crescere e fiorire, offrendo mescolamenti accattivanti, sintesi di ginnastica e danze che nascono in zone lontane del mondo e arrivano a noi in modo gioioso e divertente. Vediamo nel dettaglio alcune di queste lezioni di fitness “contaminate”:

Zumba

È una combinazione vivace e coinvolgente di fitness e musiche caraibiche. Unisce i passi di salsa, merengue, samba, rumba e tribali con i movimenti dell’aerobica. Ideale per chi ama la danza, le melodie incalzanti e le atmosfere latine. Durante la lezione di zumba si suda molto, si fatica, si tiene il cuore in allenamento e si sorride. Le repentine e travolgenti variazioni di ritmo, che aumentano e diminuiscono in continuazione la frequenza cardiaca, accrescono la resistenza di chi pratica. È indicata per ogni persona di ogni fascia di età, dai bambini di sei anni fino alle persone anziane, essendo una lezione di aerobica low impact che può essere praticata a vari livelli di intensità.

Tango-step

Una lezione perfetta per gli appassionati dello step “alternativo”. Il ballo sensuale per eccellenza, il tango, si sposa con uno dei corsi fitness più popolari e amati, lo step. Il risultato è un piano di allenamento originale e appassionante, che coniuga le eleganti movenze del ballo argentino con i passi base e avanzati dello step. La coreografia è un mix di fantasia ed energia che mantiene alta l’intensità del lavoro aerobico. Tango-step è la scelta ideale per chi non vuole rinunciare ai benefici dello step, ma allo stesso tempo è incuriosito da un’arte antica e carica di suggestioni. Una variante ugualmente diffusa nei centri sportivi è il tango-aerobica, dove ad alternarsi sono le mosse dell’aerobica coi movimenti flessuosi del tango.

Latin Style

Il fitness latino permette di praticare ginnastica sul ritmo della musica latina. I movimenti della danza latino-americana sono inseriti in una coreografia allegra e coinvolgente, che rende il corso piacevole e di grande appeal. Gli ingredienti fondamentali di questa lezione sono una serie di passi semplici, accattivanti e facili da memorizzare (come cha-cha, V step, pivot turns), e una notevole enfatizzazione delle spinte col bacino, per rendere il tutto più “caliente”.

Bollywood Style

In questa disciplina il fitness prende in prestito gli elementi della danza indiana e diventa un genere magico e contagioso. La musica che scandisce la lezione è basata su remix ad hoc di tradizionali sound orientali. Si tratta di un allenamento altamente energetico, dal gusto teatrale, che infonde buonumore, ma soprattutto è un workout che svolge un lavoro completo su tutto il corpo, dalle spalle alle gambe. Il Bollywood Style è al tempo stesso low impact e dinamico, associa sinuose posture yoga nella fase preparatoria di stretching a performance più bizzarre e ad alta intensità nel vivo della lezione. Il corso, adatto a uomini e donne di ogni fascia di età, è capace di bruciare fino a 500 calorie in un’ora, di allontanare lo stress aiutando la fluidità dei movimenti e di migliore la coordinazione articolare.

Danza del ventre

È un allenamento totale per il corpo, la mente e lo spirito. Non si tratta solo di una forma di esercizio dolce e in grado di bruciare i grassi in eccesso, ma favorisce anche un atteggiamento mentale positivo nei confronti del proprio corpo. Ogni vibrazione e ondeggiamento dei fianchi è un’espressione di forza e femminilità e un’occasione per recuperare il proprio lato più seducente. I movimenti della danza del ventre potenziano e rassodano la muscolatura dei piedi, dei polpacci e delle cosce, evitando i disturbi della circolazione. Inoltre rinforzano i muscoli dell’addome, dei fianchi, dei glutei; rinvigoriscono i muscoli dorsali, irrobustiscono braccia, spalle e petto, poiché il portamento eretto, la base per ogni danza, favorisce il tono muscolare e contribuisce a sostenere il seno.

Tirando le somme…

Il fitness che si apre alle altre culture ci consente di entrare in contatto con le tradizioni di popoli differenti, di condividere le loro forme di espressione artistica, di accoglierle e integrarle con le nostre. Un allenamento in palestra può diventare così l’occasione per uno scambio vivo e partecipe, per una conoscenza dell’“altro” informale e giocosa. A fine lezione si avrà ancor più voglia di provare, ballare, sapere e nascerà, istintivo, il desiderio di migliorare, di diventare bravi e trascinanti come “loro”. Non è raro che, dopo aver frequentato un corso di fitness “contaminato”, le persone decidano di approfondire il discorso e di iscriversi a scuole di ballo vere e proprie.

Lascia un commento e partecipa alla discussione

Iscriviti alla newsletter