Food

Il burro fa male? Scopriamolo insieme

Il burro è un alimento calorico, ricco di grassi saturi e colesterolo, motivo per il quale viene spesso definito un alimento non sano, che fa ingrassare e da evitare. 

In questo articolo vedremo i valori nutrizionali, le proprietà e se faccia veramente male come si pensa.

Burro: valori nutrizionali 

È un alimento ricco di grassi saturi (a media e corta catena) e colesterolo, motivo per il quale è molto calorico.

Contiene acidi grassi saturi, non del tutto buone per la nostra salute, come: 

  • Acido palmitico
  • Acido stereatico
  • Acido miristico
  • Acido butirrico

Contiene inoltre:

  • Sali minerali
  • Vitamine: A e D
  • Lecitina
  • Proteine
  • Acidi grassi monoinsaturi e polinsaturi: di varia quantità.

Burro: proprietà e benefici

Tuttavia il burro possiede numerose proprietà e benefici, vediamone alcuni:

  • Contiene acido burritico: essenziale per la salute del nostro intestino.
  • Contiene diverse vitamine liposolubili: vitamina A, E, K e piccole quantità di vitamina D.
  • Contiene minerali: calcio e fosforo.
  • Povero di lattosio: ottimo per chi soffre di intolleranze a questo zucchero
  • Facilmente digeribile
  • Contiene meno grassi dell’olio extra vergine di oliva: la sua composizione è data dal 15% di acqua e l’85% di grassi rispetto al 100% di grassi dell’olio evo. Questo lo rende anche meno calorico.
  • Non è la causa di obesità: se consumato moderatamente. Le cause di obesità sono date da altri insieme di fattori.

Burro: utilizzi in cucina

È consigliabile non utilizzarlo per friggere, se si vuole utilizzare il burro per friggere è preferibile scegliere quello chiarificato poiché sopporta meglio le alte temperature

Nel burro chiarificato vengono tolti l’acqua e le proteine termo degradabili, il che gli conferisce un punto di fumo intorno ai 250°.

Il burro fa male?

Data la sua composizione, si può affermare che il burro non faccia né male ma neanche bene.

Tutto dipende dalle quantità assunte, è preferibile utilizzare in sostituzione del burro l’olio di oliva, e consumare il burro una volta ogni tanto senza eccedere con le quantità.

Va utilizzato con parsimonia poichè 10g di prodotto contiene circa 72 kcal.

Lascia un commento e partecipa alla discussione

Iscriviti alla newsletter