Flying Yoga Dance: tutti i benefici dell’attività più divertente del momento

L’ultima tendenza in fatto di fitness si può trovare su Instagram (#AerialYoga #FlyingYoga), dove le foto di pose di yoga che sfidano la gravità si sono moltiplicate. Però non è necessario essere un acrobata, per imparare e amare gli esercizi aerei, o antigravità.

Le classi hanno iniziato a guadagnare terreno nel campo dello yoga qualche anno fa (da allora si sono ramificati per includere gli ibridi, inclusa la sbarra aerea) e hanno iniziato ad attrarre principianti e devoti allo stesso modo. Cosa serve? Semplicemente un’amaca di stoffa leggermente elastica sospesa dal soffitto e che sostiene il peso del corpo intero. L’uso del tessuto è così ampio e variegato, si passa da eseguire pose a movimenti che prevedono contatto con il suolo per allungare o tonificare tutto il corpo, fino ad eseguire  altalene, salti al suo interno e pose aeree.
Questi allenamenti fuori dal comune non sono un trucco: da un nuovo studio dell’American Council on Exercise (ACE), è emerso che l’allenamento con le amache riduce il 2 per cento di grasso corporeo e alcuni centimetri sul punto vita, il tutto mentre amplifica il VO2 max (una misura di fitness) di un enorme 11 percento. Infatti, lo yoga aereo si qualifica come un allenamento moderato che, a volte, può raggiungere un’elevata intensità.
Si passa da versioni più atletiche come quella offerta da  AIR (airfitnow.com), che ho sperimentato personalmente a Chicago, che incorpora elementi di condizionamento, Pilates, balletto e HIIT- a lezioni aeree di yoga  Unnata Aerial Yoga (aerialyoga.com) che si tengono in palestre o centri Yoga o Flying Yoga Dance (flyingyogadance.it).

Oggi voglio puntare l’attenzione sul Flying Yoga Dance
Il Flying Yoga Dance è una disciplina ideata dal maestro Cristian Bevilacqua, che coniuga i principi di più discipline come lo Yoga, la Gyrokinesis, la Danza e l’Acrobatica in una dimensione fantastica: la sospensione.
L’elemento distintivo rispetto agli altri approcci sta nell’uso della Danza. L’uso della Musica, non come semplice sottofondo, ma come ispiratrice di vere e proprie coreografie aeree dove l’amaca rappresenta il partner ideale, prima per danzare e poi per abbandonarsi al suo interno fungendo da vera e propria culla.

1. Non dovete essere degli acrobati o dei ballerini
Non sono richieste particolare abilità per praticare il Flying Yoga Dance se non la voglia di allenarsi, mettersi in gioco e sfidarsi continuamente. Volare è per tutti.

2. Allenamento sul Core
Il vantaggio di allenarsi in sospensione è che si perde il punto di stabilità, iniziando a coinvolgere immediatamente il vostro Core senza nemmeno rendertene conto. È uno degli allenamenti più efficaci per far lavorare la fascia addominale. Sin dalle prime lezioni quasi tutti sono in grado di percepire un gran lavoro su tutti i muscoli del corpo, sia degli arti superiori sia inferiori, come se la loro forza di base aumentasse in maniera esponenziale.

3. È divertente
Immaginate quanto sia divertente giocare a fare l’acrobata per un’ora. All’improvviso vi ritrovate a eseguire pose impensabili senza l’aiuto del tessuto sospeso, dondolandosi, arrampicandosi, ritornando un po’ bambini e dimenticando per un po’ il peso della gravità, e della compressione di tutti i giorni. Il fattore divertimento è ciò che porta gli allievi a seguire le nostre lezioni.

4. L’amaca per facilitare alcune posizioni
Chi non ha mai tentato di eseguire una verticale o un handstand  nello yoga? Adesso puoi dire basta ai calci contro un muro, considerate che: l’amaca avvolge il vostro corpo e vi sostiene in certe pose difficili come inversioni, offrendovi la possibilità di comprendere come eseguirle.

5. Allenamento cardio
L’allenamento in sospensione porta un rassodamento totale del corpo.
L’allenamento a testa in giù comporta un aumento della massa muscolare e una diminuzione della massa grassa dappertutto, offrendo benefici per la costruzione della forza. Per esperienza personale ho evidenziato una maggiore definizione di spalle e braccia in particolare. Inoltre, può essere intensiva sotto il profilo cardio al pari di altre forme più tradizionali di esercizi cardio, come il ciclismo e il nuoto. Il tutto sviluppando eleganza del movimento, fluidità, consapevolezza ed equilibrio del corpo.

6. Riduce lo Stress
Come tutte le attività che coinvolgono corpo-mente, anche Flying Yoga Dance riduce lo stress, portando a un rilassamento totale del corpo e della mente che, durante la lezione è completamente impegnata nella respirazione, nell’esecuzione dei movimenti che richiedono molta concentrazione, controllo e precisione.

Tiziana Nardulli

direttrice dello Studio Pilates Più di Bari,

insegnante di Flying Yoga Dance, Pilates e Gyrokinesis

info@pilatespiu.it


Tiziana Nardulli, sono insegnante di Pilates da 14 anni, già istruttrice di nuoto per 8 anni. Inizio a praticare Pilates 15 anni fa, quando laureatami in giurisprudenza, non riesco, per mancanza di tempo a continuare la mia vita in piscina.  
Decido di iniziare il Pilates frequentando ogni giorno le lezioni, mi appassiono tanto che la mia insegnante mi chiede di entrare a far parte dello staff. Da quel momento ho iniziato a studiare e frequentare corsi di formazione, prima nella mia città Bari per poi spostarmi a Rimini per frequentare  un corso organizzato da una scuola di livello internazionale Fletcher Pilates che mi ha fatto scoprire ed amare il Pilates in un modo completamente diverso.  Ho completato tutto il programma, ed ho continuato a seguire  i corsi in Spagna a Madrid, a Londra, ed ho partecipato ad una delle  Conference che si tengo ogni 2 anni nella sede generale in Arizona a Tucson. Ho continuato anche a frequentare corsi e workshop con diverse scuole ed ho partecipato come Presenter  Rimini Wellness nello stand di Balanced Body.
Ho frequentato il corso di formazione di Gyrokinesis e ora mi sono appassionata anche allo Yoga in volo. Ho
Iniziato prima a frequentare delle lezioni e poi ho fatto un corso di formazione a luglio 2018 per poi proseguire con un’altra formazione che sto terminando a Lecce d’un flying yoga Dance con Cristian Bevilacqua.
 Ho uno studio dal 2008 e da settembre ho cambiato sede, spostandomi per avere uno spazio più grande e più idoneo alle mie necessità.   
Lo studio ‘è il centro di eccellenza a Bari per quanto riguarda l’insegnamento del Pilates, Yoga ed ora anche del Flying Yoga. 
Mi dedico anche alla formazione di Pilates attraverso la scuola Sport School Academy.

 

Condividi

Related Posts