Salute

Cosa evitare per non ingrassare in inverno

Normalmente durante i mesi freddi tendiamo a trascorrere più tempo al chiuso, a muoverci di meno e a mangiare di più (e a scegliere cibi più calorici) rispetto all’estate.

Questo avviene tanto più in questi giorni di quarantena, anche se fuori le giornate iniziano ad allungarsi e la temperatura diventa via via più mite.

Non si tratta solo di mancanza di attività fisica, ma l’ansia, lo stress della convivenza forzata e la noia spesso si sfogano sul frigorifero: occorre modificare la nostra routine alimentare, per riportarla in armonia con la vita che stiamo facendo, svolgere comunque un minimo di movimento e bere molta acqua.

È naturale mettere su qualche chilo extra, ma perché questo avviene?

Alcuni studi scientifici dimostrano che siamo geneticamente predisposti a fare scorta di grasso per sopravvivere ai momenti di scarsità, tipici di periodi freddi: è il modo in cui diversi mammiferi si proteggono dalle basse temperature e dalla scarsità di cacciagione.

Oggi viviamo in ambienti riscaldati e non abbiamo problemi a procurarci il cibo, anzi! Peccato che spesso gli alimenti che abbiamo a disposizione siano molto calorici e processati, vedi alla voce snack, bibite gassate, cibi pronti. In più, si aggiunge la poca luce e il freddo, che ci rende malinconiche o tristi, poco propensi a uscire e fare sport.

Oltretutto tendiamo a consumare cibi pesanti, super conditi e ricchi di calorie (soprattutto dolci) per cercare di tirare su l’umore. Aggiungiamoci lo stress da troppo lavoro ed eccoci al risultato di un aumento del peso. 

Fare attività fisica

Fortunatamente, come ben sappiamo, l’esercizio fisico produce adrenalina e serotonina contribuendo al buonumore. Sappiamo bene però che non è semplice: la palestra è un luogo dedicato al fitness, mentre in casa bisogna fare i conti con lo spazio, la mancanza di attrezzi e le esigenze altrui.

Cercate però di non fare uno stop completo: bastano pochi minuti ogni giorno per mantenere l’elasticità e i tono muscolare, in attesa di poter riprendere gli allenamenti al meglio.

Modificare lo schema dei pasti 

In questi giorni l’impossibilità a muoversi, eccezion fatta per chi possa dedicarsi a sedute di ginnastica casalinga, provoca il rallentamento del metabolismo e la perdita di massa muscolare magra.

Può essere quindi una buona idea spostare al mattino il pasto principale, ovvero la colazione. In questo modo si ha davanti un’intera giornata per spendere le energie introdotte mangiando. Modifiche si possono apportare anche a pranzo e cena.

Molti sono abituati a un pranzo snello, che si inserisce bene nella giornata lavorativa, e una cena più abbondante, quando finalmente ci si rilassa a casa o con gli amici. Ora conviene aggiungere casomai qualcosa al pranzo e impoverire la cena. 

Facile a dirsi, ma non così semplice a farsi proprio per lo stress accumulato. Un’altra soluzione può essere quindi quella di fare cinque o sei piccoli pasti al giorno, rispettando orari il più possibile regolari: colazione, pranzo, cena presto e un paio di spuntini (mattina e pomeriggio).

Privilegia alimenti freschi, poco processati, con pochi grassi e soprattutto pochi zuccheri semplici. Frutta e ortaggi di stagione, meglio ancora se crudi, così da preservarne tutto il valore nutritivo (contengono, infatti, preziosi vitamine, minerali e sostanze antiossidanti) sono l’ideale.

Per contrastare le ultime giornate fredde, sì a zuppe di legumi, cereali integrali e ortaggi, o in alternativa piatti di mare come salmone, tonno, gamberetti o polpo, sempre accompagnati da verdure o legumi.

Siamo fatti per la maggior parte d’acqua

Ricordate di bere tanto e magari lanciatevi nel provare nuove tisane: l’alimentazione light non può prescindere da delle ottime infusi caldi. Ottimi sono quelli a base di finocchio, betulla, tè verde, tè rooibos (il tè rosso proveniente dall’Africa), tè bianco, magari in abbinamento a un ciclo di prodotti drenanti che aiutino a eliminare i liquidi e controllare il senso di fame.

Vedrete che il mix di dieta, fitness, rimedi naturali vi aiuterà a mantenere l’aumento del peso, evitando l’ansia della bilancia e pronti per ripartire alla grande!

Iscriviti alla newsletter