Sport Mare/Lago

CAMMINATA VELOCE: L’ATTIVITA PIÙ SEMPLICE PER MANTENERCI IN FORMA

La camminata veloce è un’attività wellness molto diffusa sia in Italia sia all’estero. Richiede meno impegno e meno rischi rispetto alla corsa, per questo motivo molti sportivi la sottovalutano, considerandola un’attività blanda, poco intensa e scarsamente efficace. Invece si tratta di un’attività motoria che, dal punto di vista biomeccanico impegna il nostro fisico in modo diverso; sono quindi l’intensità e il volume di lavoro a definire l’impegno globale della camminata veloce.

Array

Non è una passeggiata

Non confondiamo “camminata veloce” con “passeggiata”, la passeggiata è una forma ricreativa senza obiettivo funzionale o terapico, anche se si inizia sempre con semplici passeggiate che pian piano crescono di volume e intensità fino ad arrivare alla camminata veloce: vero e proprio allenamento.

Molto di moda ora è l’altra attività simile alla camminata veloce, il walking, chiamata “nordic walking”. La differenza consiste nel fatto che, mentre nella camminata veloce gli arti superiori si limitano ad accompagnare il nostro passo, nel nordic walking alleniamo anche le braccia perché si impugnano appositi bastoni o racchette.

Allenamento completo

Possiamo dire che il nordic walking costituisce l’anello di congiunzione tra la camminata veloce e il trekking; l’impegno muscolare nel nordic walking è decisamente superiore perché lavorano in sinergia arti superiori ed arti inferiori, questo lo rende un allenamento completo.

Array

La camminata veloce ottimizza la funzionalità cardio-vascolare e polmonare, nonché muscolo-articolare degli arti inferiori. Camminare veloce con la giusta postura, se praticato costantemente, regala tanti benefici, ogni giorno consiglio di camminare per almeno 45 minuti, tutte le persone sane possono praticare la camminata veloce.

Restare in buona forma

Muoversi il più possibile, cercare di camminare e mangiare bene sono alla base di qualsiasi percorso salutare e tonificante. Per stare bene bisogna vivere bene. Al mattino, potrei scegliere di prendere il tram per raggiungere la mia palestra, ci metterei poco tempo: invece no, mi alzo mezz’ora prima e cammino velocemente. In America è pratica diffusa mettersi in borsa le scarpe coi tacchi, camminando velocemente su comode sneakers. Non vedo perché non possiamo farlo anche noi. Camminare è, infatti, alla base del nostro benessere: fa bene ai muscoli, alla circolazione e fa bene al cuore (inteso non solo come muscolo vitale, ma anche come sede di sentimenti). Riempirsi gli occhi al mattino di cielo e strade brulicanti di vita dà molta più energia di un imbottigliamento nel traffico.

Ottimo per il cuore

Camminare velocemente è l’allenamento cardiovascolare più efficace, a qualsiasi età, dall’infanzia alla vecchiaia. Fa bene al cuore ma anche alla testa è, infatti, un’attività consigliata a chi soffre di depressione, o alle persone stressate che devono affrontare molti impegni. Iniziare sempre la giornata con una passeggiata aiuta. E aiuta anche a combattere gli odiosi cuscinetti sui fianchi. Schiena ben dritta, spalle aperte, gambe in movimento veloce e inizia il tuo percorso che vi porterà a grandi risultati.

Se volete intraprendere la cammina veloce con approccio sportivo, vi consiglio di eseguire prima una visita medica, è anche fondamentale scegliere le calzature adatte, le scarpe da camminata veloce non sono le stesse per la corsa; è necessario farsi consigliare da un tecnico competente. Camminare velocemente è la mia attività fisica preferita e la consiglio a tutti… pronti per partire?

Vi aspetto tutti nel mio studio in Via Senato 20 a Milano.

Sono Simona Musocchi, e da 30 anni sono una professionista nel fitness. La mia esperienza lavorativa è iniziata nelle sale attrezzi e come istruttrice di aerobica fino a focalizzarmi come personal trainer in uno dei centri fitness più esclusivi di Milano. Da 10 anni accolgo e alleno i mie clienti come personal trainer  nel mio studio in Via Senato, 20 a Milano. Ho scritto un libro edito da Mondadori “il metodo Smart Gym”, ho collaborato con una rubrica fissa sul magazine Io Donna e collaboro con numerose riviste femminili e di settore offrendo consigli, suggerimenti e stimoli per l’attività fisica.

Iscriviti alla newsletter