Sport

Burpees: a cosa servono?

Il Burpee è una tipologia di esercizio total body che si può svolgere in qualsiasi luogo e non ha bisogno dell’uso di attrezzi, serve solo l’uso del peso del proprio corpo. In questo articolo vedremo a cosa servono i burpees, cosa sono, come eseguirli al meglio e quali muscoli vengono coinvolti durante la loro esecuzione.

Inventato da Royal H. Burpee negli anni ‘30 in cui veniva utilizzato come test per misurare la condizione fisica dei militari. 

Con il passare degli anni diventò un esercizio vero e proprio di tipo metabolico e cardiovascolare. Viene eseguito in numerose discipline come: crossfit, totalbody, etc. Inoltre può essere aggiunto ad un qualsiasi workout per renderlo più intenso e sempre diverso.

Quali muscoli vengono allenati con i burpees?

I muscoli coinvolti in questo tipo di esercizio sono:

  • Pettorali
  • Deltoidi anteriori
  • Tricipiti
  • Core
  • Arti inferiori

Coinvolgono perciò grandi gruppi muscolari come quelli del petto, schiena e cosce.

Come si eseguono?

Bisogna accovacciarsi, raggiungere il pavimento con il palmo delle mani, schiena dritta appoggiando il petto a terra. Fare un piccolo salto all’indietro estendendo gambe e bacino.

Successivamente bisogna rialzarsi e tornare in piedi in forma eretta, fare un salto estendendo per bene il bacino e battere le mani sopra la testa.

Ricapitolando le fasi di un’esecuzione corretta dei burpees sono:

  • Scendere con le mani a terra
  • Distendere i piedi
  • Tornare in avanti
  • Saltare

Non esiste un numero preciso di ripetizioni da fare, siamo noi a decidere il numero di serie e ripetizioni in base alla nostra condizione fisica e obiettivi.

Errori nell’esecuzione del burpees

Tuttavia ci sono errori da evitare per poter eseguire al meglio il burpees, come:

  • Scendere a terra senza distendersi per bene appoggiando il petto
  • Non distendere il bacino durante il salto rimanendo in una posizione leggermente piegata
  • Non avere una respirazione dal ritmo costante: è importante inspirare in partenza, espirare mentre si scende, inspirare nel recupero e poi espirare nello slancio.
  • Non piegare le gambe durante l’atterraggio e farlo a gambe unite
  • Fare squat completi quando scendiamo: basta fare un mezzo squat

È importante imparare per bene la tecnica di esecuzione, agli inizi è probabile che si riescano a svolgere poche ripetizioni ma con il tempo si riuscirà ad aumentare le ripetizioni e a migliorare il proprio tempo.

A cosa servono i burpees? 

Come detto precedentemente il burpees è un esercizio di tipo metabolico e cardiovascolare. 

Aumenta la nostra frequenza cardiaca grazie all’alternarsi di una posizione eretta a quella orizzontale.

Inoltre ha benefici come:

  • Coinvolgere gran parte della muscolatura: coinvolge la parte superiore e inferiore del corpo
  • Mettersi in forma
  • Dimagrire: accelera il metabolismo ed è utile per bruciare i grassi
  • Migliorare la resistenza
  • Migliora la postura
  • Rinforza gli addominali e muscoli del core
  • Perfetto per allenamenti ad alta intensità
  • Migliora la coordinazione
  • Hanno effetto afterburn: si bruciano calorie anche dopo l’allenamento
  • Aumenta la muscolatura di gambe, addominali, petto, quadricitipi, braccia e glutei.

Calorie bruciate

Stimare una cifra precisa e corretta del consumo calorico di questo esercizio è difficile, poiché dipende dal peso della persona e dalla sua capacità di eseguire l’esercizio. Inoltre più diventiamo bravi nell’eseguire questo esercizio e meno sono le calorie che bruciamo. 

Per questo vi sono numerosi varianti del burpees, così da metterti alla prova in diversi stili e tipologie. Vediamone alcuni

Varianti del burpees

Burpees jump

In questo tipo di burpees il salto viene eseguito salendo sopra ad un box oppure saltando dall’altra parte di un bilanciere. Questa variante ci permette di effettuare un salto più complesso e non quello semplice.

Burpee pull up (trazione alla sbarra)

In questa variante di burpee si allenano di più il dorso e bicipiti. Una volta eseguito il classico burpee, prima di tornare a terra nuovamente si esegue un pull up e poi si ricomincia.

Burpee push up

In questa variante bisogna aggiungere un push una volta che siamo a terra. Puoi intensificare l’esercizio aumentando il numero di flessioni.

Infine il burpee nonostante sia un esercizio da eseguire semplice e ovunque si voglia, ha numerosi benefici per il nostro corpo. Aggiungerlo ad una qualsiasi routine di allenamento ci permette di mettere alla prova la nostra resistenza e forza, migliora le nostre prestazioni e non solo anche la nostra forma fisica.

Iscriviti alla newsletter