Sport

Allenarsi senza sudare: mi sto allenando abbastanza?

Allenarsi senza sudare non significa che non abbiamo lavorato bene.

Il sudore è un liquido ipotonico che viene espulso dalle ghiandole sudoripare della pelle. Composto da acqua, sale, ioni, urea, immunoglobuline, acidi grassi, colesterolo e da acido acido lattico (durante lo sforzo fisico).

La sudorazione è legata innanzitutto alla temperatura. Quando il nostro corpo supera una temperatura di circa 37°C le ghiandole sudoripare vengono attivate rilasciando una miscela di cloruro di sodio, elettrodi e acqua. Questo sudore successivamente evapora raffreddando così la pelle. Permette perciò al nostro corpo di rinfrescarsi quando arriva a temperature elevate.

Perciò durante un allenamento o esercizio fisico l’insieme di fattori come: un aumento della temperatura, della frequenza cardiaca, della pressione sanguigna e stimolazione muscolare porta il nostro corpo a espellere più sudore.

Un livello sufficiente di idratazione permette al nostro corpo di raffreddarsi correttamente. Se si è poco idratati e si sta svolgendo un allenamento il nostro corpo non sarà in grado di raffreddarsi e di regolare la temperatura in maniera corretta. Questo vale anche dopo un allenamento, se non ci si idrata e si reintegra la quantità di liquidi persi durante lo sforzo fisico, può avvenire un innalzamento della temperatura corporea. Bere quindi acqua e bevande ricche di elettroliti dopo l’allenamento è importante.

Durante la stagione estiva inoltre si suda di più e in maniera più veloce, ma questo è del tutto normale. Il corpo infatti si deve abituare all’aumento della temperatura e successivamente raffreddarsi. 

Le zone dove si concentra la sudorazione sono:

  • pianta dei piedi
  • palmo delle mani
  • ascelle
  • genitali

Il sudore è un avvenimento del tutto naturale e viene causata da diversi fattori: 

  • esposizione a temperature elevate
  • esercizio fisico
  • stress
  • cibo piccante
  • febbre

La sudorazione ha delle funzioni importanti quali:

  • Abbassamento della temperatura corporea: evaporazione di acqua
  • Comunicazione non verbale con altri mammiferi: con conseguente odore
  • Espellere le tossine accumulate
  • Patologie: obesità, nervosismo, squilibri ormonali ecc.

Non esiste perciò nessuna correlazione tra il sudore ed un buon allenamento. Poiché esistono persone che sudano al minimo sforzo muscolare e altri invece che possono allenarsi senza sudare.

Idratazione e allenamento

Tuttavia bisogna idratarsi bene una volta finito l’allenamento o lo sforzo fisico, poiché tendiamo a perdere molti liquidi.

Una corretta idratazione può essere:

  • Prima dell’esercizio: perfetta per avere un grado di idratazione ottimo prima di fare uno sforzo. 
  • Durante l’esercizio: questo in base a fattori come l’ambiente (temperatura, umidità ecc.), tipo di allenamento (pesante, leggero ecc.) e abbigliamento.
  • Dopo l’esercizio: per reintegrare i liquidi persi durante l’allenamento.

Una persona ben allenata suda prima rispetto ad una persona che non lo è, questo perché il corpo ha la capacità di adattarsi all’esercizio fisico e al raffreddamento.

Da cosa dipende la quantità di sudore?

La quantità di sudore varia da persona a persona e dal tipo di allenamento che si sta facendo. I fattori che possono creare una quantità specifica di sudorazione sono:

  • intensità dell’allenamento
  • umidità
  • temperatura
  • livelli di stress
  • alcuni farmaci
  • età 
  • peso
  • sesso
  • ambiente
  • genetica
  • consumo di alcol o caffè.
  • cosa si è mangiato: alimenti piccanti e speziati aumentano la temperatura corporea.
  • peso.

Sudorazione eccessiva

Nonostante ciò sudare troppo durante uno stato in cui il corpo è a riposo, in zone come sotto le ascelle, piedi, genitali e sui palmi delle mani può essere un segno di una condizione chiamata iperidrosi, ed è solitamente causata da:

  • obesità
  • cambiamenti ormonali: menopausa, diabete ecc.

È consigliabile rivolgersi al proprio medico per capire la causa e cercare una cura.

Scarsa sudorazione

Nel caso contrario invece, in cui tendiamo a sudare poco durante un’attività fisica, bisogna tener conto di alcune considerazioni:

  • Bere abbastanza: la disidratazione è un fattore da tenere molto in considerazione. Todd Durkin, personal trainer e motivatore, afferma “Quando qualcuno non sta sudando durante un allenamento in cui sta lavorando duramente, una delle prime cose che cerco di capire è se sono idratati adeguatamente, chiedo perciò la loro assunzione di acqua e di caffè / caffeina in quanto ciò può lasciare le persone disidratate”. È importante bere a sufficienza, bisogna ricordarsi sempre di bere anche quando non si avverte la sete. 
  • Vestirsi adeguatamente: un consiglio è quello di utilizzare abiti fatti con materiali traspiranti.

A seconda del tipo di allenamento, dell’ambiente e dell’individuo si possono verificare diversi gradi di sudorazione. Bisogna prestare molta attenzione alla mancanza di sudorazione o a quella eccessiva senza esercizio fisico poiché possono essere un segnale che ci invia il nostro corpo della presenza di un problema.

Sudare tanto significa che mi sto allenando bene?

Il sudore non è un indicatore di quanto bene ci stiamo allenando.

Pensare che sudare ci può far dimagrire e perdere peso più velocemente è sbagliato. Il peso che perdiamo non è grasso ma bensì solo acqua. Fare saune o utilizzare indumenti che ci facciano sudare in maniera eccessiva la pelle non servono a perdere peso. È importante sapere che essendo acqua quello che perdiamo, se ne perdiamo molta è normale vedere l’ago della bilancia segnare anche – 2 kg di peso. Infatti non appena beviamo nel giro di poche ore quel peso viene ripreso.

Sudare è solo una perdita idrica e non di grasso. Piuttosto che utilizzare abbigliamenti che facciano sudare di più certe zone creando una sorta di sauna, bisognerebbe utilizzare abiti che ci permettano di controllare la sudorazione mentre si fa sport. L’unico modo per dimagrire in modo sano e che duri nel tempo è seguendo un’alimentazione sana ed equilibrata abbinando ad essa una regolare attività fisica.

La sudorazione ha la funzione di impedire l’aumento della temperatura corporea quando il clima esterno o interno rischierebbero di portare ad un surriscaldamento eccessivo.

Sudare non fa bruciare calorie. 

Si perde peso quando si fa attività fisica grazie all’intensità dello sforzo che andiamo a realizzare e non dalla quantità di sudore che espelliamo.

Iscriviti alla newsletter