Alimentazione Sana

Alla scoperta delle verdure, cibi e frutti viola

Introdurre nella nostra alimentazione cibi di ogni colore ci porta ad assumere una varietà enorme di micronutrienti come vitamine, minerali e fitonutrienti. 

Ci mantengono in ottima salute e ci aiutano a prevenire numerose malattie. 

In questo articolo parleremo dei cibi, verdure e frutti viola. Vedremo quali sono gli alimenti che possiedono questo bellissimo colore, non sempre facili da trovare, e i loro benefici per la nostra salute.

Perché il colore viola? 

I fitochimici presenti in questi alimenti, gli antociani, conferiscono a questo tipo di alimenti i seguenti colori: rosso, blu e viola.

Essi possiedono numerose proprietà, tra cui quelli di:

  • Antiossidanti
  • Antinfiammatori
  • Antibatterici

Inoltre possono aiutare a mantenere stabili i livelli di zucchero nel sangue e a tenere a bada il colesterolo.

Cibi Viola

Riso venere

Il riso venere è molto simile a livello nutrizionale al riso integrale, ha solo un contenuto più elevato di proteine e fibre.

Unpolished black rice in a wooden bowl closeup

Il suo sapore è simile alla nocciola e si abbina perfettamente a pietanze a base di pesce. Come per tutti i cereali integrali, introdurli nella nostra alimentazione ci permette di ridurre il rischio di malattie cardiache e lo sviluppo di una qualsiasi forma di cancro.

Frutti viola

Mirtilli

Nonostante il colore blu che possiamo osservare dall’esterno, i mirtilli sono invece di colore viola. Fanno parte della categoria dei super food poiché ricchi di:

  • Vitamina C, K 
  • Manganese
  • Fibre

Consumarli può aiutarci a ridurre la glicemia, la pressione sanguigna e i livelli di colesterolo cattivo nel sangue. 

Possono inoltre apportare benefici alle nostre ossa e alla vista. Per gustarli al meglio è consigliabile aggiungerli ai nostri frullati, pancake, yogurt e anche nelle insalate.

Uva rossa

Questa tipologia di uva contiene un polifenolo chiamato resveratrolo, che possiede proprietà antiossidanti e antinfiammatorie. Consumarli regolarmente può aiutare a mantenere la salute del cervello. 

Da tenere in considerazione che bere del succo di uva rossa o mangiarla direttamente aumenta i livelli di zucchero nel sangue, quindi è importante non eccedere con le quantità.

Possiamo utilizzarla all’interno di pietanze sia dolci che salate, ad esempio abbinata a del formaggio o all’interno di frullati e macedonie.

Ortaggi e verdure viola

Melanzana

La regina delle verdure viola è la melanzana. Appartiene alla famiglia delle Solanaceae, tipica della stagione estiva e la possiamo trovare in forme e colori diversi. 

Da consumare cotta e non cruda perché risulterebbe tossica per l’organismo data la presenza di solanina al suo interno.

È una verdura ricca di:

  • Vitamine del gruppo B, C 
  • Acido folico
  • Potassio
  • Fosforo
  • Sodio 
  • Calcio

Inoltre è un ortaggio dalle proprietà diuretiche e contiene poche calorie.

Cavolo cappuccio rosso

Il cavolo rosso fa parte della famiglia degli ortaggi crociferi, di cui fanno parte anche i cavolini di Bruxelles, cavolfiore e cavolo. 

Questa tipologia di ortaggi contengono composti chiamati glucosinolati, conosciuti per le loro proprietà anticancerogene. 

Il cavolo viola è ricco di vitamina A, C e K utili a supportare il nostro sistema immunitario e migliorare la guarigione delle ferite e la vista.

Possiamo utilizzarlo all’interno di insalate a crudo o cotto nei risotti.

Radicchio

Il radicchio è una verdura appartenente alla famiglia delle Composite, di cui fa parte anche la cicoria. 

È una tipologia di insalata dal gusto amaro e lo possiamo trovare in diverse forme e tipologie.

È ricco di :

  • Vitamina C e K e del gruppo B
  • Potassio
  • Minerali

Inoltre è una verdura facile da digerire ed ha la capacità di ridurre il colesterolo nel sangue oltre che disintossicare il nostro organismo.

Cavolfiore viola

Come detto precedentemente il cavolfiore viola fa parte della stessa famiglia del cavolo rosso, contenente i glucosinolati. 

Inoltre è ricco di vitamina C, K, fibre, acido folico e vitamina B6.

Possiamo consumarlo lessato o cotto in forno e usarlo come contorno oppure all’interno di passate.

Alga Dulse

Questa tipologia di alga ha una colorazione rossastra e appartiene alla famiglia delle Palmariaceae. 

È ricca di:

  • Iodio
  • Ferro
  • Potassio
  • Vitamina B6

Possiamo consumarla sia fresca, cotta che in forma essiccata in scaglie o polvere, aggiungendola alle nostre zuppe e insalate.

Cipolla rossa

A differenza delle altre tipologie di cipolla, la cipolla rossa contiene la quercitina, un flavonoide che garantisce il colore rosso alla buccia.

Appartiene alla famiglia delle Liliaceae ed è ricca di:

  • Vitamine: B1, B2, B3, B5, B6, C, K e J.
  • Minerali: potassio, calcio, ferro, magnesio, rame, zinco ecc.

Inoltre possiede numerose proprietà come:

  • Antiossidante
  • Disintossicante
  • Digestive
  • Antitumorale
  • Riduzione della pressione sanguigna e colesterolo

Patate dolci viola

Le patate dolci viola le possiamo trovare in 2 varietà:

  • Okinawan: dalla buccia bianca
  • Stokes: dalla buccia viola

Sono ricche di: 

  • Fibre
  • Potassio
  • Vitamine del gruppo B
  • Vitamina C
  • Manganese

Aiutano a tenere in controllo i livelli di colesterolo, regolano la pressione sanguigna e migliorano il nostro sistema immunitario. 

Il loro utilizzo è come quello delle patate dolci di colore arancione.

Lascia un commento e partecipa alla discussione

Iscriviti alla newsletter